IMG_3956

  • Siamo tutte calciatrici. Un torneo per il diritto allo sport.

    Rebibbia femminile. Alla presenza dell’On. Fico un triangolare di calcio per il diritto allo sport in carcere.
    L’11 giugno, a partire dalle ore 12.00 presso la Casa Circondariale femminile di Rebibbia, si terrà un triangolare di calcio a 5 promosso da Atletico Diritti, polisportiva fondata nel 2014 dalle associazioni Progetto Diritti e Antigone.
    Alla presenza del Presidente della Camera dei Deputati, On. Roberto Fico, si sfideranno sul campo dell’istituto la squadra di calcio di Atletico Diritti femminile, composta esclusivamente da atlete detenute nel carcere, una squadra delle studentesse dell’Università Roma Tre e una squadra composta dagli operatori della stessa Casa Circondariale.
    Oltre al Presidente della Camera, saranno presenti le giocatrici dell’AS Roma (Serie A di calcio femminile) Claudia Ciccotti, Federica Di Criscio, Camilla Labate e il Pro Rettore dell’Università Roma Tre, nonché vice-presidente di Atletico Diritti, Prof. Marco Ruotolo.
    “Lo sport è uno straordinario strumento di integrazione e di affermazione dei valori della solidarietà. L’accesso allo sport deve costituire un diritto per tutti, liberi o detenuti che siano”. A dirlo è Susanna Marietti, coordinatrice nazionale di Antigone e presidentessa di Atletico Diritti. “Dal 2014 cerchiamo di promuovere tali valori attraverso le attività sportive delle nostre squadre di calcio maschile, basket, cricket e per ultima quella del calcio femminile”.
    “Abbiamo scelto di fondare una squadra di calcio all’interno del carcere femminile di Rebibbia – aggiunge Arturo Salerni, vice-presidente della Polisportiva – per affermare con forza che non esistono barriere nello sport, siano esse sociali, di nazionalità, di genere o quant’altro. Questo torneo, ma più in generale le attività della nostra società, sono lì a volerlo ribadire”.
    Durante l’iniziativa saranno donati dal Rotaract Club Roma Olgiata Tevere materiali per l’attività sportiva di Atletico Diritti femminile, la squadra composta dalle atlete detenute del carcere romano.

  • Un anno dalla morte di Soumaila Sacko.

    Un anno fa il 2 giugno 2018 veniva ucciso a colpi di fucile il giovane sindacalista maliano di USB, attivo per i diritti dei braccianti  contro il capolarato. A febbraio del 2019 ha avuto inizio il processo che vede come imputato il quarantatreenne italiano Stefano Corradino. Riportiamo qui sotto il link con il servizio di Rai news 24.

    http://bit.ly/2KtMJhW

  • Cosa cambia con la Legge Salvini- legislazione e procedure.

    Nell’ambito del progetto “TUtela dei diriTTi, informazione e integrazione-TUTTI” realizzato con il sostegno dell’Otto per mille della Tavola Valdese, continua il ciclo di lezioni aperte a cura di Progetto Diritti” Cosa cambia con la Legge Salvini- legislazione e procedure”. L’incontro avrà luogo domani alle 16:00 a Terracina in Via Martinucci 11.

  • The journey: over the sea.

    Il 18 Giugno si terrà al Nuovo Cinema Aquila un’iniziativa patrocinata dall’Ordine dei Giornalisti della Regione Lazio. Si tratta della proiezione di un docu-film e di un incontro sul tema della tratta e dello sfruttamento sessuale, sugli strumenti legislativi per contrastarlo e sulle possibili azioni da intraprendere per combattere questo fenomeno. Per informazioni, prenotazioni e contatti scrivere al seguente indirizzo mail: segreteriathejourney@gmail.com

Nessun commento a questo articolo.

Lascia un commento