Chi siamo

L’Associazione Progetto Diritti onlus è un luogo di iniziativa, di ricerca e di discussione intorno ai temi dei diritti degli individui e delle formazioni sociali, con particolare riferimento ai cittadini stranieri, ai minori, alle donne, ai detenuti e, in genere, a tutti quei soggetti particolarmente vulnerabili, colpiti da discriminazioni ed emarginazioni di tipo sociale ed economico. Progetto Diritti, inoltre, promuove la cultura della solidarietà e della cooperazione tra l’Italia e i Paesi svantaggiati e in via di sviluppo, con particolare attenzione a quelli di origine dei migranti.

La nostra storia

Il servizio legale dell’Associazione Progetto Diritti è stato tra i primi nati nella Capitale all’inizio degli anni Novanta, grazie all’impegno di alcuni giovani avvocati che credevano nei valori della solidarietà e della giustizia sociale.

L’Associazione, formalmente costituita nel 1992 e divenuta o.n.l.u.s. nel 1998, è infatti da oltre vent’anni impegnata nella tutela dei diritti delle fasce sociali più deboli e nel contrasto contro ogni forma di discriminazione.

Attraverso il lavoro quotidiano di avvocati, operatori socio-legali e mediatori interculturali ogni anno assiste presso i suoi sportelli di consulenza e assistenza socio-legale di Roma, Ostia, Terracina, Catania e Dakar, centinaia di persone bisognose, in particolare cittadini stranieri, nella risoluzione di problematiche amministrative e giudiziali connesse al soggiorno, ai ricongiungimenti familiari, all’acquisto della cittadinanza italiana, al riconoscimento della protezione internazionale, in materia di infortunistica sul lavoro, nonché di diritto penale, diritto civile, diritto del lavoro, diritto di famiglia.

All’inizio del 2008, Progetto Diritti onlus, ha contribuito alla costituzione del “Comitato Singh Mohinder per la tutela dei migranti vittime del lavoro e di reati violenti e dei loro familiari” e nel 2009 all’”Associazione degli Imprenditori Stranieri in Italia”.

Nel 2010, Progetto Diritti onlus ha promosso la nascita dell’”Assemblea dei Lavoratori Africani di Rosarno” a Roma, curando le pratiche amministrative e giudiziali necessarie per ottenere il rilascio di un permesso di soggiorno per motivi umanitari in favore di quei lavoratori stranieri costretti a fuggire da Rosarno all’inizio del 2010 a causa dei tristi fatti di cronaca.

Dal 2013 Progetto Diritti insieme all’associazione Roma-Dakar gestisce uno Sportello Legale a Dakar (in Senegal) per fornire consulenza e assistenza legale ai cittadini provenienti da quest’area dell’Africa subsahariana, che intendono intraprendere progetti di migrazione regolare verso l’Europa.

Nel 2014 l’Associazione ha fondato, insieme all’associazione Antigone e con il Patrocinio dell’Università Roma Tre, la Società Polisportiva “Atletico Diritti” con una squadra di calcio iscritta al campionato di 3a categoria composta da migranti, detenuti o ex detenuti e studenti universitari. Nella Polisportiva c’è anche una squadra di Cricket, il Fondi Cricket Club, composta da ragazzi di origine bengalese e indiana.

Dal 2015 gli operatori e gli avvocati di Progetto Diritti onlus collaborano con la Cooperativa Sociale Inopera prestando assistenza legale ai richiedenti asilo direttamente negli SPRAR.

Da anni Progetto Diritti onlus è impegnata nella tutela di casi particolarmente vulnerabili tra i richiedenti e i titolari di protezione internazionale, ricevendo presso la sede operativa utenti ed ospiti di diversi centri di accoglienza, come le famiglie del Centro Zurla, i soggetti fragili del Progetto Kairos e le madri seguite da Zero in Condotta.

L’Associazione si occupa, inoltre, dell’aggiornamento professionale dei funzionari degli Enti locali e degli operatori socio-assistenziali in materia di diritti degli stranieri. Su tali temi promuove campagne di sensibilizzazione e organizza dibattiti pubblici.

Progetto Diritti è una delle organizzazioni che nel 2014 hanno dato vita alla Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili (Cild) primo esperimento di contaminazione delle libertà. Le grandi questioni di cui si occupa la coalizaione riguardano la lotta al razzismo e ogni forma di discriminazione, i diritti delle persone immigrate e di etnia rom e sinti, il contrasto a un sistema penale e penitenziario privo di garanzie e irrispettoso della dignità umana, la lotta alla corruzione e le battaglie per la trasparenza nella pubblica amministrazione, i diritti delle persone della comunità Lgbt, la questione droghe, i diritti dei minori, la violenza contro le donne.

Nel 2016, da una cooperazione transnazionale tra l’associazione Roma-Dakar, la onlus Progetto Diritti e l’Institut des droits de l’homme et de la paix di Dakar e con il sostegno dei fondi dell’Otto per Mille della Chiesa Valdese è nato ritornoinsenegal.org. Il sito è dedicato al tema della migrazione di ritorno e che, al pari della migrazione “primaria”, richiede al soggetto una complessa mobilitazione di risorse economiche, psicologiche, relazionali. Nel sito, dedicato in modo particolare alle migrazioni di ritorno tra Italia e Senegal, si trovano dati, informazioni, articoli scientifici ed analisi per meglio comprendere e supportare i percorsi transnazionali dei migranti. Una sezione è dedicata alle formulazione di proposte e azione concrete, tra cui si possono menzionare le seguenti: stipula di accordi bilaterali sui diritti previdenziali, promozione di cooperative transnazionali, istituzione di uno status di soggiorno particolare per il migrante di ritorno.